Incantations

LE BIDON E ALTRI IMPREVISTI




Riproporre oggi, a distanza di quasi vent'anni Le Cirque Bidon, Anime Lontane e D'estate una sera.. ha il privilegio anzi tutto di vedere dove si era e ciò che si era… Non si è solo giovani e belli, a vent'anni. Possiamo dare una forma e vitalità alle nostre emozioni, per la prima volta con maturità, e insieme con tutta l'inconsapevolezza e l'incoscienza della giovinezza che ancora viviamo. Ho pensato ad ognuna di queste foto, al significato di questi lavori, tutti diversi.... ma la realtà e che ognuna di queste immagini era inconsciamente già lì, solo in attesa che decidessi di usare la mia macchina fotografica. Non era previsto...ma poi, nel momento in cui si è realizzato, questo è stato il linguaggio, questi sono stati gli occhi, con i quali mi sono rivolto agli altri intorno a me. 



Luigi Arcangeli



Il sorriso degli angeli

Piccoli passi dentro un piccolo circo. Intime riflessioni sul luogo, sulle persone. Ombre, dettagli, lembi di luce, il fotografo si muove in maniera semplice e da inosservato osservatore. Capace di decontestualizzare un testo cogliendone gli aspetti nascosti: Le fotografie del Circo Bidone si muovono con sorpresa, in solitudine a cogliere l’acrobata, il clown, le papere, una ragazza alla finestra del carrozzone, quasi che Luigi Arcangeli non volesse lasciare impronte. Questa sua estrema concezione di lavorare, quasi scomparendo, lo porta a essere il destinatario di piccoli avvenimenti che colti, spostano lo sguardo. Fotografie che sorprendono per come tracciano il loro percorso all’interno di un  evento come quello del circo. Fotografie che non ricercano l’effetto, sono come rivolte  dietro lo specchio a cercare una memoria; a cogliere quegli attimi che dell’evento ne fanno una semplice cornice. La capacità di essere fotografo di Luigi  Arcangeli è propio quella di estrapolare  situazioni limite. Non è il Circo in sé che gli interessa ma l’evoluzione e l’espressione umana che è in esso. Nasce così un lavoro intenso, un viaggio alla ricerca di quei sentimenti, di quelle emozioni che valgono proprio perché non vengono mai sottolineate.
 
Giovanni Andrea Semerano
La Camera Verde - Roma




Genova, 10/3/2012  Luigi Arcangeli, Davide Marino e Karl Dietrich Bühler in Incantations



Non ci sono prodotti sulla lista di questa categoria.